Questa sezione contiene le informazioni in materia di trasparenza nel servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati come previsto dalla deliberazione ARERA n. 444/2019

L’art 3, comma 1 della deliberazione prevede un elenco dati che devono essere obbligatoriamente riportati e organizzati in modo tale da favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle stesse.

3.1.A - Gestori del servizio

Ragione sociale del gestore che effettua le attività di gestione delle tariffe, controllo delle entrate e rapporti con gli utenti e ragione sociale della azienda che eroga il servizio di gestione dei rifiuti urbani, ovvero i servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti e gestione dello spazzamento e lavaggio delle strade.

Tariffe e rapporti con gli utenti Raccolta e trasporto rifiuti

Comune di Villa di Serio
Servizio Tributi
Servizio Ambiente ed Ecologia

Bergamelli srl – Albino (BG)
www.impresastradalebergamelli.it
3.1.B - Recapiti

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti

Tariffe e rapporti con gli utenti Raccolta e trasporto rifiuti

Comune di Villa di Serio
Servizio Tributi

Tel. 035 654652                            
Email:
emanuela.vitali@comune.villadiserio.bg.it
nicoletta.pezzotta@comune.villadiserio.bg.it   
PEC: protocollo.villadiserio@pec.it
Via Papa Giovanni XXIII, 60
24020 Villa di Serio (BG)

Comune di Villa di Serio
Servizio Ambiente ed Ecologia

Tel. 035 654644
Email: ambiente@comune.villadiserio.bg.it
PEC: protocollo.villadiserio@pec.it
Via Papa Giovanni XXIII, 60
24020 Villa di Serio (BG)

Bergamelli SRL
Via Pertini, 13
24021 Albino (BG)

NUMERO VERDE 800 939 971
dalle 7.00 alle 19.00

CENTRALINO E RECLAMI
Tel.: 035 095 0920 – interno 5
Email: info@bergamelli.net

UFFICIO ECOLOGIA
Tel.: 035 095 0920 – interno 3
Mail: ecologia@bergamelli.net

PEC: info@pec.bergamelli.net

3.1.C - Modulistica reclami

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile.

Sezione in costruzione.

3.1.D - Calendario e orari raccolta

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi il Centro di Raccolta comunale.

Martedì

Frazione Umida FORSU (organico)
(SOLAMENTE dal 1 giugno al 30 settembre)

Mercoledì SACCO ROSSO Frazione Secca RSU (indifferenziato)
(utilizzando esclusivamente il sacco con la scritta “Comune di Villa di Serio – Frazione Secca)
Giovedì

CARTA – tutti i giovedì
VETRO e PLASTICA ogni 15 giorni, un giovedì vetro e uno plastica

Sabato Frazione Umida FORSU (organico)
Ogni primo sabato del mese METALLI

Qui il calendario raccolta porta a porta 2022

Qui gli orari di apertura del Centro di raccolta comunale.

3.1.E - Campagne straordinarie

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta.

MODALITÀ DI INGRESSO DAL 16.11.2020

I cittadini residenti di Villa di Serio (utenze domestiche) accedono al Centro di Raccolta mediante la propria CNS/CRS (tessera sanitaria) che consentirà l’apertura della sbarra mobile.

Per le aziende insediate sul territorio (utenze NON domestiche) l'accesso alla stazione ecologica è consentito tramite tessera rilasciata (a richiesta) dal Servizio Ambiente ed Ecologia.

Qui gli orari di apertura del Centro di raccolta comunale.

3.1.F - Istruzioni per un corretto conferimento

Istruzioni per fare una buona raccolta differenziata dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto.

Per raccolta differenziata dei rifiuti si intende un sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani che prevede, per ogni tipologia di rifiuto, una prima selezione da parte dei cittadini e si diversifica dalla raccolta indifferenziata in uso sino a pochi anni fa. Tale modalità, introdotta recentemente in Italia, è parte della cultura dei paesi nordeuropei ormai da anni.

I problemi ecologici e di difesa ambientale rendono sempre più difficile reperire aree per le discariche di tipo tradizionale, nelle quali immettere materiali di tutti i generi, indifferenziati, talvolta inquinanti (come medicinali, batterie, solventi) o più spesso utili come fonte di materie prime (come ad esempio alluminio, carta, plastica, vetro). Anche il conferimento in discarica tradizionale dell’umido risulta uno spreco, poiché può essere utilizzato per produrre humus. La composizione media dei rifiuti è un atto difficile da stabilire, varia come la zona, la ricchezza e la cultura del cittadino, nonché con la produzione industriale del luogo. Un dato certo è che la produzione giornaliera media per abitante è in aumento, e nel 2006, in Italia si avvicinava a 1,5 kg al giorno; tale dato, seppur in leggero calo, è confermato anche con rifermento all’anno 2019 (fonte ISPRA 2020).

Scopo finale delle norme nazionali e regionali in materia di rifiuti è di ridurre quanto più possibile la quantità di residuo non riciclabile da portare in discarica o da trattare con inceneritori o termovalorizzatori, e, contemporaneamente, recuperare, mediante il riciclaggio dei rifiuti, tutte le materie riutilizzabili, che divengono così fonte di ricchezza e non più di inquinamento.

Poco sopra, la punto 3.1.D trovate il calendario della raccolta porta a porta e gli orari di apertura del Centro di raccolta comunale.

3.1.G - Carta della qualità del servizio

Carta della qualità del servizio, liberamente scaricabile.

Sezione in costruzione

3.1.H - Percentuale di differenziata

Percentuale di raccolta differenziata conseguita dal Comune di Villa di Serio, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso.

Sezione in costruzione

3.1.I - Calendario e orari pulizia strade

Calendario, orari e zone di svolgimento del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade con la frequenza di effettuazione a seconda della zona.

Clicca qui per aprire la mappa dello spazzamento strade.

3.1.J - Regole per il calcolo della tariffa

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili.

 

CHE COS'È LA TA.RI.
La Tassa Rifiuti (TA.RI.) è l’entrata comunale destinata a finanziare i Costi sostenuti dal Comune per la gestione dei rifiuti.
Il Comune quantifica quest’ entrata in misura tale da ottenere il PAREGGIO TRA ENTRATA E COSTI SOSTENUTI e, contestualmente, definisce i criteri per addebitarla alle singole utenze, attraverso le Tariffe.
Affinché tutti gli Enti adottino procedure omogenee sull’intero territorio nazionale, A.R.E.R.A. - Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente - definisce un sistema tariffario certo, trasparente e basato su criteri predefiniti.

I COSTI
Il documento che dimostra la quantificazione dei costi sostenuti dal Comune per la gestione dei rifiuti è il Piano Economico Finanziario (P.E.F.).
Gli addetti dell’ufficio tributi, annualmente, raccolgono le fatture pagate ai fornitori dei servizi per quantificare e suddividere i Costi secondo le modalità definite da A.R.E.R.A., ovvero:

Costi Variabili:

  • raccolta e trasporto dei rifiuti urbani indifferenziati
  • trattamento, smaltimento, recupero dei rifiuti urbani
  • raccolta e trasporto delle frazioni differenziate

Costi Fissi:

  • spazzamento e lavaggio strade
  • gestione delle tariffe e dei rapporti con gli utenti
  • ammortamenti (mezzi di trasporto e centro di raccolta)

LE TARIFFE
Il Consiglio Comunale approva le Tariffe, diversificate, da applicare alle diverse utenze. Attraverso le Tariffe il Comune incassa dagli utenti l’entrata stimata.

Le tariffe sono esposte nella seconda pagina degli avvisi di pagamento titolata DETTAGLIO CONTEGGIO TARI ANNO…:

  • i Costi Variabili, come sopra elencati esclusi i costi della frazione indifferenziata, sono esposti con la voce Tariffa variabile;
  • i Costi Variabili della frazione indifferenziata sono esposti con le voci Conferimenti frazione secca – SACCO PICCOLO/GRANDE e Conferimenti isola ecologica;
  • i Costi Fissi, come sopra elencati, sono esposti con la voce Tariffa fissa.

N.B. nella prima pagina degli avvisi di pagamento sono esposte le modalità di calcolo della propria utenza.

Perchè le tariffe sono diverse ogni anno
Perché i costi sostenuti dal Comune possono essere diversi per annualità, mentre sono sicuramente diverse la quantità e la composizione dell’utenza (attività economiche, nuclei familiari e loro composizione) per la ripartizione dei costi.


L’importo dovuto per TARI 2022 è stato calcolato nel seguente modo:

UTENZE DOMESTICHE
Formula di calcolo
[(mq x tariffa fissa) + tariffa variabile + sacchi rossi + conferimenti area ecologica] + 5% Tributo provinciale (TEFA) +/- arrotondamento = Totale da pagare
L’eventuale riduzione per compostaggio è applicata solo sulla tariffa variabile.

UTENZE NON DOMESTICHE
Formula di calcolo
[(mq x tariffa fissa) + (mq x tariffa variabile) + sacchi rossi + conferimenti area ecologica] + 5% Tributo provinciale (TEFA) +/- arrotondamento = Totale da pagare

 

Periodo di riferimento per addebito sacchi rossi: 01/06/2021 - 31/05/2022

Periodo di riferimento per addebito conferimenti c/o centro di raccolta: 01/06/2021 - 31/05/2022

3.1.K - Eventuali riduzioni della tariffa

Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste.

Regolamento TARI  2021 – Delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 28.06.2021
RIDUZIONE PER ATTIVAZIONE DEL COMPOSTAGGIO  (Art. 20)

Per le utenze domestiche che provvedono a smaltire in proprio il rifiuto organico (scarti compostabili) mediante il sistema del “compostaggio domestico” tramite l’utilizzo di composter o buca, è prevista una riduzione del 30% della quota variabile della tariffa. 

RIDUZIONE PER UNITÀ A DISPOSIZIONE DI CITTADINI AIRE PENSIONATI NEI RISPETTIVI PAESI DI RESIDENZA (Art. 21)
Sull’unità a disposizione di cittadini italiani residenti all’estero (AIRE), pensionati nei rispettivi paesi di residenza, ai sensi dell’art.9 bis del D.L.47/2014 convertito in L. 80/2014, la TARI si applica con riduzione del 66,66%, sia nella parte fissa che nella parte variabile.

RIDUZIONE PER AREE ESTERNE DI PUBBLICI ESERCIZI AD USO STAGIONALE (art. 22)
È prevista la riduzione del 50% della tariffa , sia nella parte fissa che nella parte variabile, per le aree esterne coperte operative di pubblici esercizi adibite ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente. (art. 1,comma 679, della L. 147/2013).

 

AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE UTENZE NON DOMESTICHE PER EMERGENZA SANITARIA COVID-19”

Per l’annualità 2021 sono state introdotte riduzioni tariffarie ex art. 660 della legge n. 147/2013 a favore delle utenze non domestiche pari al:

  1. 50% della quota fissa e della quota variabile a favore di:
  • utenze che, nel 2020, hanno avuto la riduzione del 25%, ovvero per FERMO ATTIVITÀ da provvedimenti autoritativi statali/regionali intervenuti per contenere e contrastare mla pandemia da Covid-19
  • Oratorio
  • Parrocchia
  • Asili Infanzia
  • San Martino progetto autonomia
  • Centro Diurno anziani
  1. 25% della quota fissa e della quota variabile a favore delle utenze non domestiche, che non rientrano nella riduzione del 50% (ciò viste le risorse messe a disposizione dal Ministero ai sensi dell’art. 6 dl. 73/2021 la cui volontà è supportare e sostenere a livello economico le attività in questo momento fortemente penalizzate da una situazione socio-economica alquanto difficile).
3.1.L - Atti di approvazione delle tariffe
3.1.M - Regolamento TARI
3.1.N - Modalità di pagamento ammesse

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite.

Il pagamento dovrà essere effettuato con le seguenti modalità e nel rispetto delle scadenze sotto riportate:

  • presso qualsiasi ufficio bancario o postale, utilizzando i mod. F24 allegati all’avviso TARI ricevuto
  • tramite circuito PagoPa – utilizzando i modelli allegati all’avviso TARI – vedere istruzioni riportate qui.

 

3.1.O - Scadenze per i pagamenti

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso.

  • Rata 1 (acconto) entro venerdì 15/10/2021
  • Rata 2 (saldo) entro mercoledì 15/12/2021
  • Rata Unica entro mercoledì 15/10/2021 (utilizzando entrambi i modelli F24 o modello Rata Unica PagoPA)
3.1.P - Informazioni per omesso pagamento

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto.

In caso di mancato o insufficiente versamento il Comune attiverà le procedure di riscossione coattiva ai sensi dell’art.13 del D.Lgs 18/12/1997, n.471.

3.1.Q - Segnalazioni di errori negli importi

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile.

Per richieste di chiarimenti o segnalazione di errori riscontrati nell’avviso TARI contattare il Servizio Tributi.

3.1.R - Documenti di riscossione online

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione.

Servizio in fase di attivazione.

3.1.S - Comunicazioni dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA)

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti.

Resta aggiornato sulle attività dell'Autorità e consulta le sezioni dedicate:

Oppure accedi al sito dell'Autorità cliccando qui