Carta acquisti

Per i cittadini che ne fanno domanda e che hanno i requisiti di legge (D.L. n. 112 del 2008) è disponibile una Carta Acquisti utilizzabile per il sostegno della spesa alimentare, sanitaria e il pagamento delle bollette della luce e del gas.

La Carta Acquisti vale 40 euro al mese e viene caricata ogni due mesi con 80 euro (40 euro x 2 = 80 euro) sulla base degli stanziamenti via via disponibili.

Con la Carta si possono anche avere sconti nei negozi convenzionati che sostengono il programma Carta Acquisti e si potrà accedere direttamente alla tariffa elettrica agevolata.

La Carta Acquisti viene concessa agli anziani di età superiore o uguale ai 65 anni o ai bambini di età inferiore ai tre anni (in questo caso il Titolare della Carta è il genitore) che siano in possesso di particolari requisiti.
Se è interessato/a ad avere una Carta, verifichi il possesso dei requisiti e le modalità per ottenerla leggendo con attenzione le informazioni relative alla sua fascia di età, oppure andando alle Poste o all'INPS, dove otterrà tutte le informazioni del caso.
La Carta Acquisti si può richiedere negli Uffici Postali presentando il modulo di richiesta con la relativa documentazione.

  • Cliccate qui per il modulo di chiesta per i maggiori di 65 anni.
  • Cliccate qui per il modulo di chiesta per i minori di 3 anni.

Per accedere alle informazioni relative alle diverse fasce di età, visita l'apposita sezione all'interno del sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Fornitura sacchi rossi per raccolta rifiuti indifferenziati

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 32 in data 26/03/2001 l’Amministrazione Comunale ha ritenuto opportuno contribuire alla spesa sostenuta dalle famiglie con persone anziane e diversamente abili che utilizzano ausili per l’assorbenza.
Le famiglie interessate, infatti, potranno richiedere ogni anno la fornitura gratuita di n. 50 sacchi rossi piccoli, compilando l’apposito modulo e allegando un certificato ATS (ex ASL) attestante lo stato di necessità degli ausili per l’assorbenza.
La domanda può essere presentata in qualsiasi momento dell’anno.

Pasti a domicilio

A partire dall’anno 2009 l’Amministrazione Comunale ha istituito il SERVIZIO DI FORNITURA PASTI A DOMICILIO.
Il servizio è rivolto prevalentemente alla popolazione anziana, ma – su richiesta – non esclude persone appartenenti a fasce diverse.
Il servizio può essere richiesto sia per periodi limitati che di lunga durata. La richiesta va inoltrata per iscritto all’Ufficio Servizi alla Persona, mediante l’utilizzo dell’apposita modulistica.
Il Servizio è stato affidato alla Ditta Punto Ristorazione Srl, Via Roma n. 6, Gorle.
Il costo del singolo pasto – per l’anno 2014 – è pari a € 6,27 IVA compresa.

Criteri per il funzionamento del servizio di produzione e consegna di pasti a domicilio

Oggetto
Produzione e consegna di pasti a domicilio.

Destinatari
Persone residenti nel Comune di Villa di Serio. I pasti sono riservati a persone anziane, disabili o a situazioni segnalate dal servizio sociale.

Pasto
Per pasto si intende:

  • un primo piatto
  • un secondo piatto
  • un piatto di contorno
  • pane
  • frutta

Ogni pasto prevede le seguenti possibilità:  per il primo ed il secondo piatto almeno quattro alternative e per il contorno due alternative.
La ditta fornitrice predispone il menù con cadenza da concordare con l’ufficio servizi sociali.
Il menù terrà conto delle esigenze alimentari e di salute delle persone anziane (tipologia di alimenti e cottura).
Per le persone segnalate come diabetiche o affette da altre patologie la ditta fornitrice provvede a stilare apposito menù.

Modalità
I pasti verranno confezionati in piatti monouso termosigillati adatti al riscaldamento con il fornetto a microonde e saranno poi alloggiati in una borsetta a tenuta termica personalizzata e trasportata in contenitori termici al domicilio del richiedente.
La consegna dei pasti può avvenire dalle ore 10:00 fino alle ore 12:00. E’ compito della ditta fornitrice organizzare la sequenza e la tempistica per la consegna dei pasti, tenendo conto, per quanto possibile, anche delle preferenze dei richiedenti.
I pasti sono consegnati nei giorni feriali e nei giorni prefestivi.
Qualora si verificasse la situazione di due o più giornate festive consecutive, la ditta fornitrice si impegna a garantire il pasto doppio per il primo giorno festivo.
La settimana in cui cade il giorno di ferragosto il servizio è garantito.

Trasporto
Il trasporto dei pasti dal centro cottura al domicilio è a carico della ditta. Il trasporto è effettuato con idonei mezzi e personale della ditta.

Attivazione del servizio
Il servizio si attiva su richiesta dell’interessato o dei parenti al servizio sociale comunale.
Il Servizio sociale comunale provvede a comunicare alla ditta fornitrice il nominativo del richiedente, i suoi recapiti (e di familiari di riferimento se necessario), la preferenza relativa all’orario di consegna, necessità di diete particolari.
L’interruzione del servizio va comunicata in forma scritta al Comune di Villa di Serio da parte del richiedente.
Piccole variazioni nel corso dell’anno (brevi sospensioni, cambi di orario etc) potranno essere comunicate al Comune di Villa di Serio che poi informerà la ditta.

Pagamenti
La ditta fornitrice provvederà direttamente alla fatturazione mensile agli utenti del servizio, con pagamento mediante RID.

Situazioni particolari
Le persone con problemi di alimentazione (ad esempio diabetici) devono presentare un certificato medico attestante la natura del disturbo ed il contributo calorico massimo per il pasto.

Servizio di assistenza domiciliare

Il SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (S.A.D.) è rivolto a persone residenti in situazione di bisogno e difficoltà sociale, assistenziale ed economica, così come definita e valutata dall’Assistente Sociale.
Lo scopo del S.A.D. è quello di consentire alle persone in difficoltà la permanenza a domicilio, all’interno del proprio contesto familiare e sociale.
Le prestazioni socio-assistenziali erogate integrano le attività della persona assistita e/o dei suoi familiari, non sostituendosi né all’una né agli altri. A titolo esemplificativo fanno parte di tali prestazioni l’aiuto, cura e sostegno alla persona, l’aiuto nello svolgimento delle attività quotidiane per il governo della casa, le prestazioni igienico sanitarie di semplice attuazione, ecc.
Per fare domanda occorre rivolgersi all’assistente sociale comunale e compilare la modulistica predisposta. Sarà l’assistente sociale comunale ad effettuare una valutazione del bisogno e della situazione complessiva, a chiedere documentazione integrativa e – dopo una visita domiciliare – a predisporre un progetto assistenziale individualizzato.

Settimana dell'anziano

Ogni anno l’Assessorato ai Servizi alla Persona, con la collaborazione del Circolo Culturale Ricreativo per Anziani e i Gruppi locali dei Sindacati CISL e CGIL, organizza nel mese di ottobre la SETTIMANA DELL’ANZIANO.
La manifestazione prevede momenti aggregativi di tipo culturale, sanitario, spirituale e ricreativo, con lo scopo di prestare attenzione a più livelli a una fascia di popolazione over 60, sempre più numerosa, favorendone nel contempo l’aggregazione.
Il programma della Settimana viene pubblicato sula home page del sito internet comunale nella sezione eventi.

Telesoccorso

Il Servizio di Telesoccorso, istituito a livello comunale nell’anno 2006, è un servizio di natura sociale rivolto in particolare alla fascia della terza età.
Lo scopo del servizio è quello di promuovere e garantire l’autonomia e la sicurezza di persone anziane, disabili o che soffrono di gravi patologie, che vivono sole o trascorrono parte della giornata da sole. Il servizio consente loro di poter contattare – in modo semplice e in caso di bisogno – un centro di assistenza, in grado di ascoltare, comprendere il bisogno e intervenire in modo adeguato con tempestività.
Per la gestione del servizio il Comune ha stipulato una Convenzione con la Pubblica Assistenza CROCE BLU di Gromo.

Modalità di accesso al servizio

Cosa è?
Il Servizio di Telesoccorso è finalizzato alla prevenzione di situazioni di rischio per persone con limitazioni della propria autonomia oppure in situazione di solitudine, sia per mancanza di una rete familiare adeguata  o per difficoltà logistiche a causa di lontananza dei familiari.
Richiedere ed ottenere il servizio di telesoccorso permette tempestività nell’intervenire in situazioni di emergenza, sia di tipo sanitario che di tipo assistenziale.
La sicurezza di sapere che in ogni momento, con un semplice tocco di un pulsante è possibile entrare in contatto con qualcuno in grado di ascoltare e capire il bisogno, garantisce una migliore qualità della vita: l’autonomia che in certe situazioni non sarebbe altrimenti possibile, dotandosi del telesoccorso è garantita, permettendo alla persona interessata di rimanere presso il proprio domicilio.

Destinatari e modalità di richiesta
Si può concedere il servizio di telesoccorso, secondo le seguenti priorità, al:

  • richiedente solo  ( anche parte della giornata o la notte);
  • richiedente con coniuge/convivente incapace;
  • richiedente con invalidità al 74%;
  • altre situazioni ritenute ammissibili dopo attenta analisi della situazione familiare, da parte dell’Assessore di competenza e dell’Assistente Sociale.

 Il richiedente dovrà fare richiesta scritta da presentare all’Ufficio Servizi Sociali.
Unitamente alla domanda di accesso al servizio, il richiedente o un familiare dovrà compilare la scheda informativa e con raccolta dati:

  • dati utente;
  • informazioni sanitarie rilevanti (quali :condizioni di salute e terapie);
  • recapiti /parenti ( da contattare in caso di bisogno).

Cosa si dà?

  • Telefono viva-voce con telecomando e alimentatore ( in comodato  d’uso);
  • scheda  da compilare.

Tariffe per la compartecipazione
Per il 2014 il costo annuo del canone è di Euro 60,00.
Il costo del servizio è commisurato in base alla dichiarazione I.S.E.E. come illustrato nella seguente tabella:

Reddito Costo mensile
Sotto 7.000,00 € 0
7.000,00 – 14.000,00 € 3,00
Oltre 14.000,01 € 5,00

Le tariffe saranno annualmente riviste dalla Giunta Comunale.

Manutenzione apparecchio
La manutenzione ordinaria e straordinaria dell’apparecchio e dispositivi /accessori sarà a cura del richiedente.

Interruzione del servizio
L’interruzione del servizio potrà avvenire su richiesta del richiedente o di un familiare, con l’impegno di restituire l’apparecchio telefonico ed i suoi accessori, concessi in comodato d’uso, in condizioni di buon funzionamento.
In ogni caso, nel momento in cui l’apparecchio non servisse più, il richiedente o un suo familiare è tenuto a restituirlo immediatamente.

Trasporto sociale

Il Servizio di trasporto sociale è rivolto a persone in condizione di fragilità, anche temporanea, prive di reti familiari o le cui famiglie non sono in grado di provvedere (motivi di lavoro, ecc) o impossibilitate ad accedere ai mezzi pubblici.

Le prestazioni sono assicurate da volontari del locale gruppo di Volontariato da lunedì a venerdì dalle ore 7.30 alle ore 18.00 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.30.

Per richiedere il servizio occorre rivolgersi all’UFFICIO TRASPORTI SOCIALI, ubicato all’interno del cortile del Palazzo Comunale, sotto i portici (Sala Morotti) nei seguenti giorni e orari:
LUNEDÌ dalle 9.00 alle 12.00
MERCOLEDÌ dalle 9.00 alle 12.00
VENERDÌ dalle 9.00 alle 12.00

Il recapito telefonico dell’ufficio è 035.654669.